I dipendenti aziendali responsabili del 15% (e anche più) di data breach nel 2018: come la Tomponzi vi tutela dagli insider.

 

Le imprese non devono guardarsi solo dagli attacchi del cyber crime, ma anche dai rischi interni: il Verizon Insider Threat Report2019 indica che sono proprio di questo tipo il 20% degli incidenti legati alla cyber security e in particolare il 15% di data breach, secondo l’analisi del Data Breach Investigations report 2018. Come serpi in seno, dunque, i dipendenti possono diventare minacce alla sicurezza informatica aziendale. Tuttavia, le imprese sembrano essere restie a riconoscere questa realtà. Per tutelarsi, è utile mettere in atto un Insider Threat Program.

Continua a leggere

WhatsApp: una vulnerabilità ha consentito l’installazione di spyware

Un report del The Financial Times descrive una vulnerabilità in WhatsApp che ha permesso agli aggressori di iniettare spyware sugli smartphone.

WhatsApp

 

Il codice malevolo è stato sviluppato dalla società israeliana NSO Group e trasmesso chiamando gli utenti tramite WhatsApp su iOS e Android, a prescindere se l’utente colpito rispondesse o meno alla chiamata. In molti casi la chiamata scompare anche dai registri, quindi è possibile che gli utenti colpiti non se ne siano nemmeno resi conto.

 

Continua a leggere

Parliamo di Assenteismo, ci si può difendere!

Se ne sente parlare sempre di più, le notizie di top manager allontanati da aziende o di funzionari pubblici sospesi per indagini sono all’ordine del giorno.
 
É un fenomeno in aumento che si fa strada soprattutto nelle pieghe della burocrazia. Cos’è e come noi della Tomponzi possiamo difendere le vostre aziende.

Continua a leggere

Copyright© 2017 Tomponzi Investigations & Intelligence